Chiave Bulgara come difendersi: i consigli di fabbro Roma Montesacro 5/5 (3)

Roma insieme a Milano e Torino è una delle città più prese di mira dai topi d’appartamento che, soprattutto negli ultimi anni, si servono della chiave bulgara per violare l’accesso della porta d’ingresso e rubare tutto ciò che trovano. Cos’è la chiave bulgara? Come funziona? Come difendersi? Oggi ti daremo alcuni consigli utili a tema.

La chiave bulgara, nota anche come grimaldello bulgaro, è un arnese in grado di aprire le serrature a doppia mappa, presenti nella maggior parte delle case, dove la porta è sempre la stessa dagli anni ’80. Il suo funzionamento è il seguente: con la chiave bulgara, i topi d’appartamento riescono a ricostruire il profilo della chiave della serratura a doppia mappa. Per aprire la porta d’ingresso, quindi, non c’è bisogno né di smontare la serratura né tanto meno di essere in possesso della chiave originale. Sono due le componenti che costituiscono il grimaldello bulgaro: il primo è il tensore, in grado di mettere in tensione il carrello della serratura. La sua azione è quella della chiave originale quando gira. Il secondo è la chiave morbida, la cui forma è la stessa della chiave originale. I suoi denti sono in grado di muoversi.

I modelli di ultima generazione di chiave bulgara presentano un unico componente, in grado di svolgere le azioni del tensore e della chiave morbida.

Come fanno i ladri ad aprire la porta con serratura a doppia mappa? Scuotono il tensore e la chiave morbida, in modo che i denti di quest’ultima rientrino della posizione analoga a quella dei denti della chiave in possesso del proprietario di casa. Una volta ricostruito il 50% del profilo della chiave a doppia mappa, i ladri ottengono la restante meta, semplicemente ripetendo l’operazione per l’altro 50% del profilo. Con il profilo completo a doppia mappa, i topi d’appartamento possono aprire e chiudere la porta d’ingresso, senza scassinarla.

ASSISTENZA CANCELLI AUTOMATICI ROMA

Non lasciando alcuna traccia dello scasso, lo sventurato proprietario di casa, derubato, ha difficoltà a farsi risarcire, anche se assicurato. Le compagnie assicurative si difendono, sostenendo che il malcapitato ha dimenticato di chiudere la porta d’ingresso.

Come difendersi dalal chiave bulgara? Prima di rispondere, precisiamo che alcuni quotidiani nazionali hanno definito il grimaldello bulgaro come un attrezzo in grado di aprire ogni tipo di porta. Falso. La chiave bulgara riesce a violare solo le porte con serrature a doppia mappa. Nelle porte con serrature a cilindro europeo, questo attrezzo non permette ai ladri di centrare il loro obiettivo.

Installare una porta blindata, munita di serratura a cilindro europeo e di defender, la borchia corazzata a protezione del cilindro, è scelta saggia in materia di sicurezza. L’azione della chiave magica, così come gli attacchi basati sul trapano e sulla chiave a forza d’urto (key bumping) non hanno effetto.

Aumenta il livello di sicurezza delle quattro mura domestiche: richiedi l’assistenza di Fabbro Roma Montesacro al 339.796.500.2 o allo 06.929.493.54: interventi efficienti, tempestivi e a tariffe ultra competitive.

vota